70 cl / 49°

Tipologia: Pure Single Rhum Agricole
Materia prima: Puro succo di canna
Fermentazione: Lieviti indigeni
Metodo di produzione: Distillazione Pot Still
Astuccio: No

Perché è differente

Rivers è prodotto con la canna da zucchero di proprietà, coltivata naturalmente, e canna da zucchero acquistata da piccoli coltivatori locali, che la coltivano nei pressi della distilleria. La pressa, con la quale viene estratto il succo di canna, è mossa da una vecchia turbina Fawcett azionata da un mulino ad acqua, l’ultimo in funzione nei Caraibi. Il succo passa poi nella Boiling House, dove viene concentrato tramite cottura in “batterie”, mediante un forno sottostante alimentato a "bagasse". Il succo cotto concentrato al 78/80% viene fermentato a lungo, per circa sette/ otto giorni, grazie ai soli lieviti selvaggi, in vasche di cemento da 11.000 litri. La distillazione avviene in due alambicchi double retort di rame, assemblati con pezzi di diversi produttori storici come Forsyths, Vendome e John Dore. I due alambicchi sono alimentati dal fuoco diretto a legna. Imbottigliamento ed etichettatura manuali.

Come lo bevo

Fa parte della dieta degli abitanti di Grenada pertanto si beve liscio, si potrebbe osare servendolo in un Ti' Punch. In miscelazione si può abbinare con i migliori prodotti freschi, come i migliori agrumi mediterranei alla frutta di stagione, non necessariamente tropicali.

Focus

Quella tra Velier e RIver Antoine è come una storia d'amore, un corteggiamento molto lungo, ci sono voluti infatti 17 anni e tutta la caparbietà di Luca Gargano per ottenere una quantità molto limitata di bottiglie del mitico River Antoine per l'Italia e per il mondo. Questo perché la piccolissima produzione basta a malapena per soddisfare il mercato locale di Grenada. River Antoine è una distilleria così bella da lasciare senza fiato anche i rum lovers più consumati: incastonata in un paesaggio splendido, con una delle entrate più belle di tutti i Caraibi e il suo drive circondato da piante e fiori tropicali. Se non fosse per il paesaggio tropicale, la sua struttura in pietra potrebbe quasi ricordare le antiche distillerie scozzesi. A rendere magica la distilleria è poi il fatto di lavorare totalmente senza elettricità: si tratta infatti dell'ultima distilleria dei Caraibi a non essere collegata alla rete elettrica. Il tutto funziona grazie al maestoso mulino ad acqua, per la pressatura della canna e ai due alambicchi che vengono riscaldati dalla legna fornita dalla Wood Gang, il team dedicato alla raccolta della legna necessaria al fuoco per la distillazione. River Antoine è infatti molto ben organizzata, con una squadra - o "gang" - per ogni processo della produzione.