Willett Distillery

Willett Distillery

By Velier

Insieme a Michter’s, la Willett è una delle due distillerie riconosciute come le migliori produttrici di whisky in America. Willett ci è stata introdotta dal nostro importatore Nicolas Palazzi di New York, ed naturalmente un onore per noi avere nella nostra squadra entrambe le distillerie, cioè appunto sia Michter's che Willett. 

Overview

Storia

La distilleria Willett è internazionalmente riconosciuta, insieme a Michter’s, come una delle migliori produttrici di whiskey negli Stati Uniti.

La sua storia è cominciata nel 1936 grazie a Thompson Willett, che partì con i lavori tre anni dopo la fine del Proibizionismo, sui terreni della fattoria di famiglia, alla periferia di Bardstown in Kentucky. La costruzione fu terminata un anno dopo, e il primo lotto del Kentucky Bourbon Whisky fu prodotto il 17 marzo 1937, non a caso il giorno di San Patrizio.

I magazzini della distilleria, dalla capienza di 4000/5000 barili, furono costruiti sui terreni più alti della contea, in modo da attirare la brezza che avrebbe favorito la maturazione del bourbon.

L’Old Bardstown Kentucky Straight Bourbon Whiskey, lanciato negli anni Quaranta, viene premiato nel 1964, lo stesso anno in cui il Congresso statunitense nomina il Bourbon America’s Native Spirit. L’eredità di Thompson Willett passa alla figlia Martha Harriet Willett, che nel 1972 sposa Even G. Kulsveen, il quale poi rileva la società nel 1984, gestendola insieme alla moglie e al figlio Drew – che è anche Master Distiller. La distilleria è stata completamente rinnovata nel 2012.

Metodo di produzione

Le materie prime utilizzate per la produzione dei bourbon Willett sono granturco, segale e orzo. La fermentazione avviene in 7 washback. La distillazione è in pot still da 4500 litri e column still. Le botti utilizzate sono di rovere vergine americano – carbonizzato per Noah’s Mill e Rowan’s Creek. La produzione è in piccoli lotti.

Nazione: USA

Prodotti