El Amparo Ron Equatorial


29 novembre 2023

El Amparo è un pure single rum dall’Ecuador, prodotto nella zona di Jipijapa a partire da una varietà di canna da zucchero che viene chiamata comunemente cubana negra. Fondata nel 1565, la città di Jipijapa si trova nella provincia di Manabì, nell’Ecuador occidentale, sulla regione costiera bagnata dall’oceano Pacifico.

Per la canna da zucchero vengono impiegate le stesse procedure tradizionali usate da tre generazioni; il raccolto avviene tra settembre e gennaio, quando le piante hanno 18 mesi. L'unico strumento utilizzato è un machete, e il taglio viene effettuato lasciando circa 15 cm sotto il germoglio della canna, sia per permettere più raccolte dalla stessa pianta, sia per non ottenere un succo troppo acido al momento della macinazione, dato che questa parte non è ancora matura per il processo. 

La fermentazione parte spontanea, tramite lieviti spontanei, in contenitori tra i 1000 e i 3000 litri. I tempi dipendono dal contenuto di zucchero della canna stessa, e oscillano tra i 5 e i 7 giorni.

Per la sua distillazione viene utilizzato un alambicco in rame della capacità di 500 litri. Un dettaglio interessante da notare è che la parte apicale della colonna è dotata di una parte a forma di imbuto: una caratteristica risalente a tempi molto antichi, che serviva a creare un’opposizione particolare ai vapori, e che aiuta nella concentrazione degli aromi. Dopo un passaggio singolo, il distillato ha una gradazione intorno al 60% ABV. Il primo batch di El Amparo è stato imbottigliato a grado pieno.

El Amparo significa ‘rifugio’, e la persona che ha pensato a questo nome è Gonzalo Almanzor Zorrilla Toala, nonno materno dell'attuale proprietario, Carlos Baque Zorrilla, vale a dire la terza generazione a portare avanti la tradizione di questo prodotto. El Amparo, per inciso, è anche il nome del terreno che Toala possedeva, e sul quale cominciò a seminare la canna da zucchero. 

Mentre l’aguardiente – acquavite di canna da zucchero – viene prodotta in molti paesi del Sud America, l’Ecuador ha una lunga tradizione di distillazioni destinate esclusivamente al mercato locale, sconosciute altrove fino a tempi molto recenti. Questo imbottigliamento è stato creato per celebrare i 60 anni di esperienza della famiglia Zorilla lungo tre generazioni.

Far uscire un nuovo prodotto non è un processo immediato, ma spesso implica un grande lavoro di studi e ricerche preliminari, seguito da una fase di selezione rigorosa. Nel caso di El Amparo sono stati assaggiati campioni di aguardiente dall’Ecuador provenienti da 18 distillerie, selezionate a loro volta da altre che non hanno passato la fase preliminare. Da questi sono rimasti i cinque migliori, e dopo un attento assaggio comparativo effettuato da Luca Gargano e da Angelo Canessa è emersa la superiorità di El Amparo.

Dalle note di degustazione di Angelo prese al momento della selezione, al naso “sembra un profumo, molto floreale, in primis iris, camelia, rosa profumata”. Inoltre, “molto personale, uno stile molto diverso, geranio, anice e cumino, una speziatura tutta sua, particolare, cardamomo e zenzero, finale di burro di cacao e legno, mediamente intenso e non troppo invasivo a livello di persistenza”.

Al palato è stato definito “molto intenso e persistente, armonico e ben equilibrato, con un finale che ricorda l’uva moscato, l’uvetta, i grappoli appassiti in pianta”. Il finale è “lunghissimo, dopo 15 minuti gli aromi retronasali sono ancora presenti insieme a una sensazione calda piacevolissima”.

DESTILLERIA: FABRICA EL AMPARO

VILLAGGIO: SAN CARLOS

ING. CARLOS VASQUEZ ZORRILLA

PROVINCIA: MANABI - JIPIJAPA

CAMPIONE 1

GRADO ALC SNAP 40: 64,53 – 64,57

GRADO ALC RILEVATO DA LORO: -

NOTE

NASO: sembra un profumo, molto floreale, in primis iris, camelia, rosa profumata, molto personale, uno stile molto diverso, geranio, anice e cumino, una speziatura tutta sua, particolare, cardamomo e zenzero, finale burro di cacao e legno, mediamente intenso e non troppo invasivo a livello di persistenza

BOCCA: molto intenso e persistente, armonico e ben equilibrato, finale che ricorda l’uva moscato, l’uvetta, i grappoli appassiti in pianta, finale lunghissimo, dopo 15 minuti gli aromi retronasali sono ancora presenti insieme a una sensazione calda piacevolissima

NOTE:

SCORE: 8/10

Prodotti