Saint James Bartenders Society

Saint James Bartenders Society

St. James Bartender Society arriva in Italia con una competition dal tema «Green street art».
Crea una ricetta unica con il Rhum Agricole St. James e avrai la possibilità di essere selezionato per la finale italiana che si terrà ad aprile a Milano. Il vincitore italiano volerà a Parigi il 28 e il 29 maggio per la finale europea dove potrà vincere un viaggio in Martinica per due persone! Affrettati, c’è tempo solo fino al 31 marzo per essere tra i finalisti!


REGOLAMENTO

Selezione dei finalisti italiani
Invia la tua ricetta entro il 31 marzo 2018, a deborahmarengo@velier.it.
Entro l'inizio di aprile verranno comunicati i vincitori che parteciperanno alla finale italiana.
Il vincitore assoluto volerà a Parigi il 28 & 29 Maggio per la finale europea dove avrà l’opportunità di confrontarsi con gli altri finalisti ed aggiudicarsi un viaggio in Martinica per 2 persone!! Durante il viaggio avrà l’occasione di incontrare il Master Distillery Marc Sassier presso la mitica distilleria di St. James.

Criteri di valutazione dei finalisti
Le ricette ricevute verranno selezionate da Velier e verranno prese in considerazione solo quelle che rispettano i criteri della Competition.
Il drink dovrà essere linea con il tema della competition: GREEN STREET ART: la street art incontra le aree green della città. Una combinazione unica tra arte di strada e totale rispetto della natur
Anche il rispetto dei vari ingredienti con una grande attenzione alla sostenibilità sarà un parametro di valutazione fondamentale per determinare i finalisti della competition.
Il finalisti dovranno saper parlare inglese o francese, pena l’esclusione dalla competition.
La ricetta inviata in fase di selezione dovrà essere poi presentata di fronte alla giuria durante la semi-finale.


Informazioni
 tecniche per la preparazione dei drink

I cocktail dovranno essere long, short o medium (no shot), almeno 9 cl di capacità e si dovrà utilizzare uno dei Rhum Agricole della gamma St. James come ingrediente principale (Fleur De Canne Bianco, Fleur De Canne Vieux, Vieux e Vieux 1765).
Inoltre è obbligatorio l'utilizzo di almeno 2 cl di succo di frutta Caraibos. Non è ammesso l'utilizzo di altri succhi.
Ingredienti
E' consigliabile utilizzo di erbe fresche o essiccate nelle creazione del cocktail.
Non sono permessi ingredienti “home made” ( tipo, bitters, salse, puree, composte, confetture o infusioni) preparati precedentemente al giorno del concorso.
Le ricette dovranno essere originali ed inedite.
Le capacità dovranno essere espresse in cl, eccetto per i bitters o simili che potranno essere espressi in dashes, drops, o gocce;
Preparazione dei drink durante la semi-finale
Durante la semi-finale, i cocktail dovranno essere preparati di fronte alla giuria con tecnica libera. I concorrenti dovranno portare la propria attrezzatura. I i cocktail potranno essere presentati in bicchieri di qualsiasi forma (purchè adatti allo scopo e con le caratteristiche igienico-sanitarie adeguate) e potranno essere portati dai concorrenti stessi. In alternativa si potranno utilizzare quelli standard messi a disposizione dall’organizzazione.
Ogni concorrente dovrà preparare 1 cocktail davanti alla giuria Ai concorrenti verrà chiesto di descrivere le loro ricette e rispondere ad eventuali domande da parte dei giurati. I concorrenti avranno a disposizione 7 minuti per preparare le loro ricette in pedana. Non è prevista l’assegnazione di punteggio per la tecnica. Non sono ammessi appetizer o piatti di accompagnamento al drink stesso.
Decorazioni
Le decorazioni dovranno essere commestibili e in linea con il tema della competition: “GREEN STREET ART”;
I concorrenti avranno a disposizione 15 minuti per la preparazione delle decorazioni stesse prima di salire in pedana.

Assegnazione punteggio
Nome del cocktail 1/10
Il nome del cocktail deve essere semplice ma allo stesso tempo di impatto e avvincente.
Gusto e aroma 1/30
Il cocktail deve essere ben bilanciato e piacevole al palato.
Semplicità 1/10
Il drink deve essere facilmente replicabile, sia dal punto di vista degli ingredienti che nella realizzazione ( non sono ammesse tecniche sperimentali/molecolari )
Originalità 1/10
Il concorrente deve presentare un cocktail di sua creazione che abbia una forte identità e caratterizzazione.
Aspetto 1/20
L’aspetto finale del drink deve essere attraente, piacevole e invogliante. La decorazione non sarà giudicata fine a se stessa ma nell’insieme generale, si raccomandano quindi decorazioni semplici, non “monumentali”, e in proporzione al bicchiere che verrà impiegato.
Presentazione 1/20
Alla fine della preparazione il cocktail verrà presentato alla giuria, spiegando le motivazioni sulla scelta degli ingredienti, del nome e con una breve descrizione del drink stesso.
Valutazione finale in 100/100

Altri articoli