Habitation Velier Forsyths WPM 2006

70 cl / 57.5°

Product type: Pure Single Rum
Base ingredients: Melassa
Fermentation: Selected yeasts + Native yeasts
Production method: Distillazione Pot Still
Aging: Tropicale
Case: Yes

Why it’s different

Habitation Velier Forsyths WPM 2006 è distillato a partire da melasse prodotte al 100 % dallo zuccherificio della Worthy Park Estate. La fermentazione si sviluppa a partire da un ceppo di lieviti selezionati, isolati dalle canne da zucchero delle piantagioni della famiglia Clarke, dura fino a 2/3 settimane in tini di acciaio chiusi. È distillato nell'unico alambicco in rame double retort costruito dalla Forsyths, azienda scozzese che produce alcuni dei migliori alambicchi al mondo, da qui il nome del Rum. Segue l'invecchiamento in clima tropicale nella warehouse accanto alla piccola distilleria. Viene imbottigliato mantenendo il suo colore naturale, senza aggiunta di additivi o coloranti al grado di 58% con un livello di esteri medio, come dice il suo mark, per un totale di 209,3 gr/HLAP.

How do I drink it?

habitation velier forsyths 2006 è un rum da degustare liscio, anche leggermente diluito con acqua. è anche la base perfetta per la preparazione di un planter's punch di grandissimo carattere

Focus

Worthy Park Estate è proprietaria di una delle più grandi superfici agricole della Jamaica tutte coltivate con le migliori canne da zucchero. La distilleria è tornata in produzione nel 2005, dopo oltre 40 anni di inattività. Habitation Velier è stato un progetto che ha aperto la strada agli imbottigliamenti ufficiali dei rum invecchiati della Worthy Park iniziati proprio con la prima selezione di Luca Gargano, il Forsyths 2005, imbottigliato nel 2015, che fu il rum del ritorno alla produzione della Worthy Park Estate come distilleria. Nal 2007 la WP ha lanciato il proprio marchio "Rum Bar" nelle versioni gold e Overproof prettamente dedicate alla mixology di grande qualità. Inizialmente la proprietà della distilleria non voleva che venisse utilizzato impropriamente il nome, siprattutto da parte di imbottigliatori indipendenti che invecchiavano il rum in europa, temendo, giustamente che il proprio Rum commercializzato in Bulk venisse erroneamente considerato il massimo esempio dei rum della Worthy Park. Nonostante il progetto Habitation Velier volesse rspettare al 100% la distillazione pot still, ma soprattutto l'invecchiamento in clima tropicale, Luca ha accettato questo desiderio di Gordon Clarke ed ha scelto di dare al rum il nome dell'alambicco con il quale è stato distillato, proprio per valorizzarne il suo metodo di distillazione, oltre all'invecchiamento tropicale. Questo permetterà, con l'edizione 2007 imbottigliata nel 2019, di avere finalmente il nome Worhty Park in etichetta, segno che, da parte della distilleria, questo Habitation Velier può essere considerato a tutti gli effetti un Worthy Park ufficiale con il benestare di Gordon Clarke.

Other Products