Home > Prodotti > Australasian Whisky > Sullivans Cove

Nel 1838 il governatore John Franklin impose un regime di proibizione sulla distillazione in Tasmania, che sarebbe durato per i successivi 150 anni, fino all’abolizione agli inizi degli anni ’90. In conseguenza di questo cruciale passaggio, Robert Hoskins cominciò a produrre il whisky Sullivan’s Cove nell’omonimo villaggio nella regione di Hobart, nel 1994. Nel 2003 la distilleria fu acquisita da Mr. Patrick Maguire. Al momento la distilleria utilizza alambicchi misti in rame e acciaio da 2500 litri, con una capacità totale di 17500 litri all’anno. Per la maturazione dei whisky, vengono utilizzati barili ex-Sauvignon da 300 litri provenienti dalla cantina McWilliams nel New South Wales e botti ex-Bourbon, per un invecchiamento totale di 10 anni. La produzione annua della distilleria è esigua rispetto ai grandi numeri delle principali distillerie Europee, ma Sullivan’s Cove ha nel tempo acquisito numerosi riconoscimenti dalle principali autorità nel mondo del whisky. Tra questi, nel 2014 Sullivan’s Cove ha vinto il titolo di World’s Best Single Malt Whisky nella categoria Non-Scozzesi.

 

 

LA GAMMA

  • Sullivans Cove Double Cask Australian Whisky

    Sullivans Cove Double Cask Australian Whisky

    Codice 051085