Home > Prodotti > Asia & Indian Ocean Rum > Issan

  • PROPRIETARIO
    David Giallorenzo
  • SITO WEB
    http://www.issan-rum.fr/
  • ANNO DI FONDAZIONE
    2011
  • REGIONE
    Thailandia
  • DISTRIBUITO DA VELIER DA
    2015

Issan Rum rappresenta l’ennesima scoperta di Velier nella sua ricerca dei migliori rum al mondo, anche fuori dall'area caraibica. Siamo nel Nord Est della Thailandia, nella regione agricola dell’Issan, la più rurale del paese, nonché la più autentica e meno turistica. 

Issan è un Pure Single Rhum Agricole, cioè un rhum da puro succo di canna e distillato in alambicco discontinuo. Secondo la classificazione elaborata da Luca Gargano, questi elementi definiscono il meglio nel mondo del rum, anche perché il produttore lavora con canna da zucchero coltivata in loco e in maniera totalmente naturale, per cui siamo di fronte ad un rum ‘cinque stelle’ anche a livello di autenticità.

Il produttore è David Giallorenzo, francese di origini abruzzesi. David ha un passato di distillatore di profumi e olii essenziali in Madagascar ma è da sempre appassionato di rhum. Si sposta in Thailandia, scopre il rhum prodotto nell’isola di Koh Samui e comincia a pensare di dare vita ad una sua produzione. Sceglie la regione dove la materia prima è la migliore possibile e là conosce la moglie Lek e si stabilisce a Nong Khai, al confine tra la Thailandia e il Laos, due stati divisi dal grande fiume Mekong. In quest’area si concentra quasi il 90% della canna di tutto il paese e molti zuccherifici sono ubicati in zona. Anche il riso è enormemente diffuso e sia dal riso che dalla canna viene prodotto il distillato locale bianco definito Lao Kao. Inoltre dalle abbondanti melasse della zona si approvvigiona il produttore tailandese Rum Sangsom che approvvigiona il mercato interno di ben 70 milioni di litri. Per David la situazione è ovviamente molto diversa: l’idea è quella di produrre un rhum agricole artigianale e naturale.

Oggi David e Lek hanno due piantagioni, solo 6 ettari in totale, la prima di 4 ettari in affitto coltivata insieme ad un planteur locale, a 3 km dalla casa-distilleria e la seconda di 2 ettari, proprio dietro casa. 
La materia prima è assolutamente naturale, David è attentissimo a coltivare in maniera pulita, pur con le problematiche e le criticità che ne conseguono. La canna è la Thai ma si tratta di una famiglia di canna locale, difficile da classificare meglio per mancanza di una vera e propria ricerca a riguardo. Il raccolto, e conseguentemente la produzione del rum, in Thailandia avviene da Novembre a Marzo. La migliore canna si ha verso la fine di Gennaio, quando la pianta fiorisce e genera le aromaticità più intense. La canna coltivata da Issan è di qualità altissima per cui decisamente costosa, intorno ai 900-1000 baht per tonnellata, mentre l’industria paga non più di 600-700 baht. David comincia a produrre nel 2014 raccogliendo soltanto per un mese (e producendo solamente 1000 litri di rhum); nel 2015 ha raccolto per 4 mesi (arrivando a produrre 5000 litri). Il taglio avviene esclusivamente a mano, solo quando la canna è ben secca, e la spremitura avviene sempre il medesimo giorno del raccolto, elemento questo decisamente importante e poco diffuso. Una particolarità di David è che decortica la fibra della canna da zucchero prima della pressatura, per togliere l’aroma vegetale che si ritrova nel rhum. La pressa è minuscola, ed elettrica. 

Un'altro elemento distintivo di questo Pure Single Rhum thailandese è l’utilizzo del solo puro succo di canna, lo stesso principio dei Rhum Rhum e dei Clairin: senza imbibizione con acqua la fermentazione avviene con succo a pieno contenuto di zuccheri. David utilizza delle vasche di fermentazione in plastica, molto pratiche, con una capacità totale di 3000 litri. Non apre mai le vasche durante il processo per evitare contaminazioni. Utilizza 40gr di lieviti su 3000 litri e il processo dura 3-4 giorni con una temperatura media di 15°C. Alla fine del processo, avendo utilizzato solo puro succo, il mosto ha una gradazione di ben 11-14% alcol, altissima. L’ alambicco utilizzato è francese tipo Cognac da 300 litri a batch, con una piccola colonna sovrastante con 5 +1 piatti per una minima rettificazione. L’alambicco è a vapore e David comincia a scaldarlo 3 ore prima perchè ritiene sia molto importante dosare bene la fonte di calore per non bruciare le aromaticità del mosto. La distillazione dura 5-6 ore. Issan Rum è distillato una sola volta, come tutti i distillati artigianali, come ad esempio i Clairin di Haiti e le Cachaça di Minas Gerais. Il primo alcol esce a 80%, l’ultimo a 45% per cui la media è intorno ai 55%-58%. La produzione per batch è intorno ai 20-25 litri equivalenti a 35-40 bottiglie a 40%. Infatti viene poi diluito a gradazione di 40%, per legge Tailandese, che impone nessuna gradazione commerciale differente da 40%, per protezionismo nei confronti del colosso Sangsom. L’acqua utilizzata per la diluizione proviene da un pozzo artesiano dietro casa profondo 50 mt. 

La stagione 2015/2016 è quella decisiva per David e Lek: grazie a Velier l'Italia è il primo paese al mondo in cui Issam viene esportato e tra poco sarà la volta della Francia. Per David è il terzo anno di produzione, l’esperienza e la qualità stanno via via aumentando e siamo fiduciosi che per Issan Rum sarà l’anno della verità!

 

 

LA GAMMA

  • Issan Rhum

    Issan Rhum

    Codice 004920 new

 
La canna da zucchero più originale
La canna da zucchero più originale